Cronaca

Modello Brescia: “I rifiuti sono il nostro oro”

Poor waste management


 

Il leveraged buyout della fede pubblica nelle notizie mediatiche di successi scientifici e tecnici

Il caso del premio all’inceneritore dell’ ASM di Brescia

Leggi qui la nota di Francesco Pansera


 

È la filosofia aziendale del modello bresciano, forse ancora quella privilegiata da Trentino Servizi, ora Dolomiti Energia. Oggi, 11 anni dopo quel patto parasociale tra i Comuni di Trento e Rovereto e Asm Brescia, cosa se ne farà Dolomiti Energia di debiti e fallimenti della consociata A2a?


Leggi “I rifiuti sono il nostro oro”

di Marino Ruzzenenti e Massimo Cerani

 

Cosa se ne farebbe Dolomiti Energia di un teleriscaldamento che anche a Brescia mostra, alla prova dei fatti e del tempo, tutti i suoi costi, limiti e vincoli?


Leggi “A2a: fine della cogenerazione? E il teleriscaldamento?”

di Marino Ruzzenenti e Massimo Cerani

 

Di cui riportiamo:

Nel nuovo scenario, A2a dovrebbe ridefinire la propria strategia, esigenza che sembrerebbe aver compreso perfino Renzo Capra, il vero responsabile e ideatore del superato “Sistema energetico Brescia”: “Oggi la cultura che risponde alla crisi è quella di Latouche, è il piccolo è bello”; e ancora: si dovevano “sviluppare le fonti rinnovabili, […] invece si è pensato al nucleare” (M. Tedeschi, Capra: A2a, la priorità è dire addio al duale, “Corriere della Sera” 1 maggio 2012).

(…)

In conclusione la definizione di un Piano energetico da parte del Comune di Brescia, innanzitutto, e la conseguente svolta strategica che va impressa ad A2a devono avvenire in tempi stretti, finché l’azienda è in qualche modo controllata dai Comuni, prima che si trasformi in Grande utility italiana, sostanzialmente privatizzata ed a quel punto sottratta a qualsiasi controllo pubblico. 

 


Riproponiamo infine un amarcord con quel “botta e risposta” tra i due presidenti Lorenzo Dellai e Renzo Capra di inizio 2003, attraverso le pagine de l'Adige.

Insolite, seppure ben collocate in quel contesto, le loro dichiarazioni di allora.


Dellai:

L’Asm non l’ho voluta io”.

Il referendum: “È il modo peggiore per ragionare”.


Capra:

Piccolo costa troppo”.

Trentini, decidetevi”.


Redazione Ecce Terra

Trento, 31 maggio 2012

 

 

l'Adige - Luca Malossini, 21 febbraio 2003

(clicca sulle immagini per ingrandire)

 

 

 

 

 

 

l'Adige - Luca Malossini, 13 marzo 2003

 

 

 

 

 

l'Adige - Renzo Moser, 23 maggio 2003