Il picco del petrolio - lettera ASPO

Da: Gianluigi Salvador

 

Inviato: lunedì 10 maggio 2010 15:03

A: Undisclosed-Recipient;

Oggetto: Lettera ASPO ai Presidenti di Regione e di Provincia sulla posizione del Governo USA in merito al declino del petrolio

 

 

 

Gentili interlocutori,

 

invio per info questa poco allegra lettera sulla ennesima conferma del picco del petrolio e sue prevedibili conseguenze.

 

Da subito occorre: consumare l'energia (fossile residua) per risparmiare energia (in futuro).

 

Cordiali saluti

 

Gianluigi Salvador

 

 

 

 

Da:

 

Data: 10 maggio 2010 8:54:20 GMT+02:00

 

A:

 

Oggetto: Lettera ai Presidenti di Regione e di Provincia sulla posizione del Governo USA in merito al declino del petrolio

 

 

 

Ciao,

 

ti invio per opportuna conoscenza copia della lettera che ASPO Italia, Associazione per lo Studio del Picco del Petrolio di cui sono membro, ha inviato a tutti i Presidenti di Regione e di Provincia d'Italia.

 

Il Dipartimento dell'Energia del Governo USA ha di recente confermato, sulla base dei dati dell'Agenzia Internazionale dell'Energia, che i combustibili liquidi (in particolare il petrolio) entro un paio d'anni risulteranno insufficienti rispetto alla domanda mondiale. Inizierà un declino progressivo con conseguenze profonde e durature, che richiedono l'avvio di immediate politiche innovative in campo energetico a livello territoriale.

 

ASPO, che da ormai dieci anni diffonde questa stessa analisi, ha ritenuto di dover sensibilizzare i responsabili della politica energetica più vicini ai cittadini.

 

Ciao