Pesticidi, a Nave San Rocco e in Val di Non cresce la preoccupazione

Pesticidi, a Nave San Rocco e in Val di Non cresce la preoccupazione

 


Da Malosco a Cavareno, in alta Val di Non, non cresce la disponibilità ad irrorare con atomizzatori a pochi metri dalle abitazioni. Infatti, anche il consiglio comunale di Cavareno ha adottato analoghe indicazioni ai trattamenti come avvenuto per il comune di Malosco, deliberando per la distanza minima dei 50 metri.

Dopo le manifeste preoccupazioni di alcuni cittadini di Nave San Rocco (l’Adige, 26 aprile 2013l’Adige, 28 aprile 2013), tra cui Melissa Andreotti, anche il comune di Nave San Rocco potrebbe apprendere qualcosa dal comune di Cavareno, non solo per quanto riguarda il nuovo asilo già osservato speciale dalla linea ad alta tensione da 130.000 V.


Redazione Ecce Terra

Trento, 8 maggio 2013

 


Pesticidi: dopo Malosco 50 metri di distanza anche a Cavareno

l’Adige – Andrea Bergamo, 3 maggio 2013


CAVARENO - Superato l’ostacolo del Consiglio di Stato, il regolamento per l’utilizzo di prodotti fitosanitari e la disciplina delle coltivazioni agricole elaborato dall’amministrazione comunale di Malosco, viene adottato per la prima volta in un altro Comune noneso.

L’approvazione del documento - «depurato» degli articoli bocciati dai giudici - è inserito all’ordine del giorno del consiglio comunale di Cavareno, convocato per lunedì prossimo.

Se il regolamento riceverà il voto favorevole dell’aula, anche a Cavareno sarà vietato l’utilizzo di atomizzatori fino a 50 metri dal confine dei frutteti.

E per effettuare i trattamenti antiparassitari sarà consentito solamente l’ausilio della «lancia» azionata a mano a pressione moderata.

 

Leggi tutto

 

 

     Dal diario di Michele Zanin “A piedi, esperienze di cammino

     Australia, in viaggio da 50 giorni - Great Ocean Walk