Valsugana: acciaieria e mortalità elevata

Valsugana: acciaieria e mortalità elevata


Il dott. Roberto Cappelletti scrive in conclusione: “Questo lavoro e le considerazioni che ne derivano, ci inducono a sostenere la necessità di estendere lo studio epidemiologico alla popolazione della Valsugana. A questo proposito sono necessari dati meteorologici (venti, piogge, temperature) e ambientali (PM10, monossido di carbonio, biossidi di azoto, ozono, etc.) da raffrontare con quelli sanitari, almeno negli ultimi 10 anni”.

Ci auguriamo che oltre alle belle parole delle campagne elettorali di questo o quel vecchio e nuovo candidato (con la novità del civico Dellai, sponsor di Gilmozzi che dice: "Prima i nostri figli"), oltre ai riferimenti a crescita, sviluppo e tasse in via di sparizione o riapparizione, compaia un non vago impegno per quanto sopra riportato su persone o su animali.


Il Ministro Orlando su Ilva-Taranto, al minuto 7.55:

“Ministro, secondo lei lo Stato dovrebbe chiedere un risarcimento ai Riva? 

Non è che lo dico io, c’è una normativa che dice che chi inquina paga. Siccome una parte significativa di quel danno è stata provocata dall’impianto siderurgico, questo danno va contestato, lo stiamo contestando e poi deve produrre un risarcimento… In fondo è un’applicazione del principio “chi inquina paga” che è contenuto nella normativa europea alla quale siamo tenuti a conformarci ma alla quale è giusto conformarsi”.

 

Tuttavia, oltre a inconfessabili e oscure operazioni come quella “Pirati dei Caraibi”*, l’Italia non adempie alla direttiva 2008/99/CE che prevede l’adozione di efficaci sanzioni a tutela dell’ambiente, mentre in Italia per questo tipo di reati non si prevedono pene rapportate alle loro entità e gravità.

È tempo di andare oltre le sanzioni-oblazioni da qualche migliaio di euro con “le parti civili a bocca asciutta” (l’Adige, 17 giugno 2013).

 

Redazione Ecce Terra

Trento, 22 giugno 2013

 

PS. In premessa dello studio-inchiesta: “Che ruolo ha avuto la Provincia Autonoma di Trento in tutta questa contorta operazione economico-finanziaria?

 

 

Clicca sulla pagina

 

 

     Taranto, 7 aprile 2013. Fotografia Luciano Manna