Rifiuti: da gennaio aumentano le tariffe

«... Finora, infatti, l’incenerimento dei rifiuti domestici aveva un costo di 63 euro a tonnellata, ma dal primo gennaio 2012 sarà calcolato un importo di 85 euro, il 35% in più...»

Leggi tutto...

Climatica...mente cambiando o termovalorizzando?

Per quanto a “Climaticamente… termovalorizzando” c’è poco da riflettere e niente da capire, basta avere il coraggio di cambiare strada.

Leggi tutto...

Caro Lozzer: l'erba pù bona no la buta sula strada maestra

Siamo certi che il presidente degli agriturismi trentini non è sordo e non è solito perdersi in inutili valutazioni e calcoli a carattere puramente personale.

Leggi tutto...

Le Acli riconfermano la loro critica, se non contrarietà, all’inceneritore trentino

«Anche Dellai ammette che è cambiato il mondo attorno a noi e di fronte a ciò dobbiamo chiederci se non vadano riviste certe scelte... Chiediamo però che non sia il cuoco di bordo a rispondere, ma il capitano a darci la rotta, e pretendiamo una regia che in questo momento manca».

Leggi tutto...

Agritur uniti contro l’inceneritore

I titolari degli agritur di Trento e della Piana rotaliana prendono posizione contro la costruzione dell'inceneritore ad Ischia Podetti. Da tempo e in più sedi reclamano maggior coinvolgimento rispetto al tema dell'incenerimento dei rifiuti, condannando esplicitamente le scelte fin qui poste in essere in primis dalla classe politica trentina, seguita dai rappresentanti provinciali della categoria.

Leggi tutto...

Che cos’è la democrazia, chi e come la costruisce?

A proposito della tariffa - quasi - puntuale, nota su quanto dichiarato dall’assessore all’ambiente Michelangelo Marchesi.

Leggi tutto...

Per incenerire non c’è “economia” che tenga

Sarà un autunno caldo quello in cui si prevede il difficile parto della parte economica di un bando di gara che non riesce a far quadrare né i conti del privato, né, tantomeno, quelli del pubblico, che si comporta come un privato.·

Leggi tutto...

«La tariffa puntuale può partire»

Le conclusioni dello studio dicono che i tempi per l'applicazione della tariffa puntuale anche a Trento sono maturi, anche perchè la gente si attende da tempo questo passaggio. Il consulente ritiene preferibile il sistema che prevede l'identificazione dei contenitori con attribuzione dei costi ai singoli utenti a seconda del numero di svuotamenti della frazione residua effettuato durante l'anno.

Leggi tutto...

Inceneritore, scelta obbligata? Da chi e da cosa?

Mentre “gli elettori trentini [ha detto Nicoletti] hanno indicato un modello di sviluppo basato sulla tutela dell’ambiente”, sembrerebbe democraticamente obbligatorio andare ad almeno 20-30 anni di “transizione”, nel rispetto di quel vecchio patto.

Leggi tutto...

I Giovani Farmacisti fanno prevenzione, i vecchi medici si adeguano

Occorre insomma che «chi sa» e chi ha studiato, non si limiti a farsi portavoce dei grandi gruppi di potere, mediatico, economico o scientifico che siano, ma indaghi specificità e alternative. Sotto questo aspetto le proposte di dibattito dei giovani farmacisti su un tema come l'inceneritore... anticipa anche la svolta che la medicina dovrà affrontare, passando da una medicina curativa... ad una che con più decisione valorizzi la prevenzione.

Leggi tutto...

Joomla25 Appliance - Powered by TurnKey Linux